Home

Francesco Paglia
(Brescia 1635-1714)
Ritratto di Dama 
Seconda metà del XVII secolo
olio su tela, cm 185 x 139
inv. D12665

Nel panorama del Seicento bresciano il ritratto della dama di casa Martinengo (probabilmente la Contessa Fulvia) recuperato da Massimo Minini (sull’indicazione di Luciano Anelli) sul mercato antiquario di Firenze tre anni fa, rappresenta egregiamente il profondo rinnovamento che il grande caposcuola bresciano Francesco Paglia (1635-1714) infonde tornando da Bologna, presumibilmente nel 1666, alla ritrattistica locale attardata su schemi del tardo manierismo. La solennità dell’impostazione, la magnifica resa dei tessuti preziosi, la ricerca di una luminosità rinnovata, ne fanno un esemplare di altissimo livello di ritrattistica aulica.

Anelli Luciano


sirenaServizi di emergenza in convenzione con il 112

 

wheelchairGarantisce il trasporto sanitario ai cittadini, agli ospedali e alle case di riposo con tariffe agevolate h 24

 

stetoOpera con personale perfettamente addestrato e mezzi efficienti e attrezzati al meglio

 

monitorSvolge servizi sociali in ambulatori e sul territorio ed effettua il servizio di consegna farmaci a domicilio

 

phoneEffettua servizi di telesoccorso per i Comuni e per i privati in modo personalizzato e affidabile

 

breadAiuta le famiglie bisognose attraverso il Banco Alimentare

 

shieldDivulga la cultura e i valori di sicurezza e volontariato formando gratis centinaia di persone ogni anno